BOERI: "SUL CAPORALATO BENE SANZIONI PENALI MA SERVE UN APPROCCIO INTEGRATO"

image_pdfimage_print

inps“Il fatto che ci siano adesso sanzioni penali e la possibilità di chiamare in causa il datore di lavoro che si avvale del ‘caporale’ è importante e può essere un deterrente, ma sul caporalato serve un approccio integrato”. Così il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ieri sera, a margine di un convegno della Cia.
Per Boeri, “bisogna avere un approccio che non sia solo ‘muscolare’: va bene la pesantezza delle sanzioni, ma si deve intervenire sulle possibilità di individuare gli agenti” che operano nel caporalato.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

GIORNALISTI: BANDO PER PROFESSIONISTI

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, ha indetto la 124ª sessione di esami per la prova di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco dei Giornalisti Professionisti. I requisiti per l’ammissione sono,

50,9% DONNE AL LAVORO

L’occupazione femminile riaggancia i suoi massimi: torna al 50,9%, valore più alto dall’inizio delle serie Istat avviate nel ’93, che era stato toccato solo due volte e mai superato. È

NIGI (CONFSAL) SU FISCO

“A nostro avviso, e lo diciamo da tempo, il Paese ha bisogno di una riforma fiscale organica, sostanziale ed equa e non certamente di interventi di ‘dubbia’ semplificazione procedurale e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento