SINDACATI-CONFINDUSTRIA, INTESA SU MOLESTIE E VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO

image_pdfimage_print

appaltiIntesa tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria per l’accordo quadro sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro raggiunto nel 2007 dalle rispettive rappresentanze a livello europeo Businesseurope, Ceep, Ueapme e Etuc.Lo rende noto un comunicato sindacale che spiega come, coerentemente a quanto previsto dall’accordo, l’intesa riafferma che le molestie o la violenza nei luoghi di lavoro sono “inaccettabili e vanno denunciate”, sottolineando che le imprese e i lavoratori “hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SU RIFORMA SANZIONI TRIBUTARIE APPREZZABILE SFORZO DI RISTRUTTURAZIONE

“Nel complesso, è stato realizzato un apprezzabile sforzo di ristrutturazione del sistema sanzionatorio amministrativo. Risultano condivisibili gli interventi che riequilibrano la sproporzione esistente tra la misura della pena afflittiva e

SALARI LEGATI AI PROFITTI

Per avere una maggiore retribuzione, il 60% dei lavoratori metalmeccanici sarebbe disposto a legare una parte della propria retribuzione ai risultati dell’impresa e il 70% vorrebbe che il contratto avesse

SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA: A SCUOLA DI APP

Il 13 maggio torna App Academy, il corso di formazione realizzato da Samsung Electronics Italia in collaborazione con il Mip Politecnico di Milano e Dieb, Dipartimento di Elettronica Informazione e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento