Nel comunicare i lavoratori somministrati: per n. contratti conclusi si intende quante volte il lavoratore è stato eventualmente riassunto?

esperto_camera

 

No, si parla dei contratti di somministrazione, non dei rapporti di lavoro.
Si prendono tutti i contratti commerciali con l’agenzia di somministrazione e si somma il numero dei lavoratori somministrati previsti.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Roberto Camera

A cura di : Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Potrebbero interessarti anche:

2 thoughts on “Nel comunicare i lavoratori somministrati: per n. contratti conclusi si intende quante volte il lavoratore è stato eventualmente riassunto?

  1. TERESA

    A VOSTRO AVVISO UN LAVORATORE ASSUNTO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CON AGEVOLAZIONE PICCOLA MOBILITA’ E RIASSUNTO PRESSO LA STESSA AZIENDA SUCCESSIVAMENTE NEL RISPETTO DEL DIRITTO DI PRECEDENZA PER LA STESSA MANSIONE è ESCLUSO DALLA AGEVOLAZIONE PER I 18 MESI? LO SI RIASSUME A TEMPO INDETERMINAATO SENZA POTER USUFRUIRE DI AGEVOLAZIONE? GRAZIE MILLE. TERESA

  2. RobertoRoberto

    Si, è escluso in quanto la piccola mobilità non c’è più. Per poter accede alle agevolazioni contributive per 18 mesi occorre provenire dalla mobilità “normale”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)