INVITALIA. IMPRESE, PRONTI 50 MLN PER GIOVANI E DONNE

image_pdfimage_print

ufficioSono in arrivo le nuove agevolazioni alle imprese giovanili e femminili di micro e piccola dimensione. Da ieri, 13 gennaio 2016, informa il Mise in una nota, è possibile compilare, esclusivamente per via elettronica, le domande utilizzando la piattaforma informativa messa a disposizione nel sito internet di Invitalia.
Le risorse finanziarie a disposizione sono pari a 50 milioni di euro. La nuova misura prevede che possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di micro e piccola dimensione in possesso del requisito della prevalente partecipazione da parte di giovani tra i 18 e i 35 anni o di donne, costituite in forma societaria da non piu’ di dodici mesi dalla data di presentazione della domanda.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PROTESTA SOTTO TERRA

Inedita, e anche rischiosa, protesta dei lavoratori della miniera di Olmedo, nei pressi di Alghero, in provincia di Sassari, dove una decina di operai si è rinchiusa nel sotterraneo della

PART TIME AGEVOLATO: PARTE CAMPAGNA INFORMATIVA

Il ministero del Lavoro avvia la campagna di comunicazione istituzionale dedicata al “Part time agevolato”, una misura sperimentale che punta a promuovere un principio di “invecchiamento attivo”, ovvero di uscita

LAVORO, POLETTI: "ALLO STUDIO TAGLIO CUNEO FISCALE PERMANENTE"

Nella prossima legge di stabilità “stiamo valutando se concludere il terzo anno di decontribuzione con un ulteriore intervento di ‘decalage’ o se fare un intervento sul cuneo in maniera stabile,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento