CONFSAL UNSA: NORME SU LICENZIAMENTO NELLA PA GIÀ ESISTONO

battaglia“Apprendiamo dalla stampa di oggi la volontà del presidente del Consiglio Renzi di adottare nel Consiglio dei ministri di venerdì 22 gennaio prossimo un ennesimo provvedimento sui procedimenti disciplinari nel pubblico impiego”. Così, in una nota, Massimo Battaglia, segretario generale della Federazione Confsal-Unsa.
“Premesso che chi si rende responsabile di reati è giusto che paghi anche con il licenziamento, vogliamo ricordare al governo che le norme già esistono e che sono già ‘concrete e certe’, tanto che prevedono la responsabilità disciplinare del dirigente che non le attua”, precisa Battaglia.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

FABBRI 1905 SELEZIONA PERSONALE IN TUTTA ITALIA

Fabbri 1905 è alla ricerca di personale da inserire nel proprio organico anche con contratto di lavoro a tempo indeterminato: le offerte di lavoro sono aperte in tutta Italia. Fabbri produce e vende semilavorati per

FORMAZIONE A SCUOLA E AL LAVORO, AL VIA SISTEMA DUALE

Sono stati firmati questa mattina, a Roma, a via Flavia, i protocolli d’intesa tra il ministero del Lavoro e le Regioni per l’avvio della sperimentazione del cosiddetto ‘sistema duale’ della

REGIONE LOMBARDIA: BANDO DOTE UNICA LAVORO 2016

La Regione Lombardia ha pubblicato il Bando Dote Unica Lavoro 2016, il bando ha lo scopo di sostenere l’inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro di disoccupati e lavoratori. Il programma attiverà degli specifici servizi di accompagnamento, orientamento e formazione da

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento