fbpx

MINISTERO LAVORO, AL VIA DECRETO PER RIPARTIRE 433 MLN CIG IN DEROGA

cantiereSono da oggi a disposizione delle Regioni che ne avevano fatto richiesta le risorse necessarie a soddisfare le competenze residue, relative al 2015, per l’erogazione dei trattamenti di cassa integrazione e mobilità in deroga.
Lo comunica il ministero del Lavoro spiegando che è infatti operativo il decreto firmato dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, che stabilisce la ripartizione delle risorse da destinare alle Regioni richiedenti: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana Umbria e Veneto, per il pagamento delle somme dovute ai titolari dei trattamenti di Cig e mobilità in deroga, per il periodo fino al 31 dicembre 2015.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1144 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFSERVIZI SU SCIOPERI NEI TRASPORTI

Potenziare i compiti della Commissione di Garanzia sugli scioperi, con la possibilità che si occupi di anche di comporre il contenzioso. Questa scelta genera perplessità, “perché probabilmente andrebbe a snaturare

LAVORO: SALVINI SFIDA RENZI

“Sono pronto a confrontarmi con Renzi, ma non sulle riforme o sulla legge elettorale, ma sul lavoro, gli studi di settore, le accise sulla benzina, le partite Iva, l’autotrasporto, la

CRISI: CHIUSE 20 MILA AZIENDE

L’emergenza non può diventare il modo normale di agire. Per questo dobbiamo mettere fine al precariato, alla logica delle proroghe ogni sei mesi”. Lo ha detto il ministro del Lavoro,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.