PA: CGIL-CISL-UIL, VIA A SCIOPERI A SCACCHIERA PER UN CONTRATTO VERO

image_pdfimage_print

CCNLScioperi a scacchiera e iniziative regionali e territoriali per rivendicare il rinnovo del contratto e la riorganizzazione dei settori pubblici. E’ questa la decisione degli esecutivi unitari di Fp-Cgil Cisl-Fp Uil-Fpl e Uil-Pa convocati oggi. Dopo la manifestazione del novembre scorso e di fronte “all’ennesimo passo falso” del governo sulla legge di stabilità, infatti, Rossana Dettori, Giovanni Faverin, Giovanni Torluccio e Nicola Turco, segretari generali delle categorie del pubblico impiego di Cgil Cisl e Uil, rilanciano l’iniziativa: “un contratto vero e investimenti nella formazione, nell’innovazione, nelle competenze per lo sviluppo del paese. Ma anche risoluzione delle vertenze territoriali, dove le ricadute di anni di cattiva gestione, continui tagli e soppressioni, immobilismo organizzativo hanno prodotto un drammatico abbassamento della qualità dei servizi alle comunità”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

COMPETENZE DIGITALI

Nell’attuale mercato del lavoro sono le soft skills e le competenze digitali ad acquisire un ruolo centrale nei percorsi di formazione professionale richiesti dai datori di lavoro. E’ l’Osservatorio InfoJobs

STRATEGIE PER ANPAL

Le strategie per l’occupazione e la governance della nuova Agenzia nazionale per le politiche attive sono tra i temi discussi da ministero del Lavoro e Federmanager. Ci sono esperienze positive,

BERLOFFA (CNA PROFESSIONI): "BENE DDL SU LAVORO AUTONOMO"

Del ddl sui lavoratori autonomi che approda oggi in Cdm “apprezziamo molto il titolo usato, ‘Jobs Act’ del lavoro autonomo, perché il termine mette a pari dignità il lavoro autonomo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento