ENPACL, ON LINE PER AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

enpaclIl 2016 si apre all’insegna della trasparenza amministrativa per l’Ente nazionale di previdenza dei consulenti del lavoro (Enpacl). Si è conclusa, infatti, un’articolata operazione che permette già oggi a chiunque di sapere come vengono utilizzati i contributi degli iscritti, i rendimenti del patrimonio nonché tutti i costi (amministrativi e di gestione). L’Ente ha creato un’apposita sezione sul proprio sito Internet denominata ‘Amministrazione trasparente‘. All’interno vi si trovano i bilanci preventivi e consuntivi nonché i bilanci tecnici, l’organigramma e i relativi curricula del personale interno, le indennità del consiglio di amministrazione, gli incarichi conferiti a consulenti esterni etc.. Inoltre, come suggerito dall’Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone, l’Ente dei consulenti del lavoro è stata la prima Cassa privatizzata ad adottare, sin dal 2010, il Modello 231 di prevenzione dei rischi da reato.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Pensioni: dall’Europa arriva la proposta sui PEPP

La proposta che arriva sul tavolo dell’Europarlamento e del Consiglio Europeo ha il nome di Pepp, che altro non è che l’acronimo di Pan European Personal Pension, cioè Prodotti pensionistici

Min.Lavoro: Fondo di sostegno per vittime di gravi infortuni sul lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2017, il Decreto 3 novembre 2016, con la determinazione, per l’esercizio finanziario 2016,

JOB ACT, LUCI E OMBRE

Il restyling del mercato del lavoro con il Jobs Act va bene, anche se l’accorpamento degli ammortizzatori sociali più usati in un testo unico ha un po’ penalizzato le imprese

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento