A NOVEMBRE APERTE 38.607 NUOVE PARTITE IVA (-0,1%)

image_pdfimage_print

ufficioA novembre scorso sono state aperte 38.607 nuove partite Iva: lo 0,1% in meno rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente si registra una sostanziale stabilità (-0,1%). La distribuzione per natura giuridica mostra che il 69,3% delle nuove partite Iva è stato aperto da persone fisiche, il 24,5% da società di capitali, il 5,2% da società di persone. La quota dei ‘non residenti’ e ‘altre forme giuridiche’ rappresenta complessivamente l’1% del totale delle nuove aperture. E’ quanto emerge dai dati contenuti nell’Osservatorio sulle partite Iva diffuso oggi dal dipartimento delle Finanze.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BARILLA: ASSUNZIONI PER DIVERSE SEDI

Barilla, multinazionale italiana del settore alimentare, operante nel mercato della pasta secca, dei sughi pronti, dei prodotti da forno e del pane, attualmente seleziona Capo Mulino Galliate, Digital & Web

MICRO IMPRESE PENALIZZATE

Confesercenti apprezza il lavoro fatto dal governo a sostegno delle imprese e dell’occupazione, ma i provvedimenti hanno aiutato in particolare le grandi imprese. Il presidente della confederazione, Massimo Vivoli,  sottolinea,

CONFSAL VVF, CON TAGLI SI IGNORA SICUREZZA CITTADINI

“In relazione ai pesanti tagli operati da alcune Regioni in sede di stipula delle prime convenzioni Aib, tali da ridurre i fondi in alcuni casi (vedi Puglia) del 60% rispetto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento