DISOCCUPAZIONE IN EUROZONA SCENDE AL 10,5% A NOVEMBRE

image_pdfimage_print

UEIl tasso di disoccupazione nella zona euro è sceso al 10,5% a novembre, il tasso più basso da ottobre 2011. Lo indicano i dati diffusi da Eurostat, l’Ufficio statistico della Ue. A ottobre il tasso di disoccupazione era al 10,6%, lo 0,1% inferiore a quello precedentemente annunciato, ha sottolineato Eurostat.
Il numero di disoccupati nei 19 Paesi del blocco della moneta unica è sceso a 16,92 milioni a novembre, 130.000 in meno rispetto al mese precedente. La disoccupazione giovanile è molto più alta al 22,5%.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CISL POLITICHE ATTIVE

La Cisl è a favore delle politiche attive per l’occupazione. “Gli ultimi decreti attuativi del Jobs Act sono importanti e rilevanti – spiega il segretario generale del sindacato, Annamaria Furlan

Piano nazionale Industria 4.0: comunicazione del MISE

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha pubblicato una brochure contenente le informazioni necessarie per usufruire dell’incentivo previsto dalla Legge n. 232/2016 (c.d. Legge di Bilancio 2017). Ricordiamo, infatti, che l’Italia ha sviluppato un “Piano

OCSE: A DICEMBRE DISOCCUPAZIONE STABILE

Il tasso di disoccupazione nell’area dell’Ocse è rimasto stabile a dicembre 2015 al 6,6%: 1,5 punti percentuali al di sotto del picco di gennaio 2013. Lo rende noto l’organizzazione internazionale

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento