SACCONI: ACCORDO INTERCONFEDERALE NÉ URGENTE NÉ NECESSARIO

image_pdfimage_print

sacconi“Nei prossimi giorni, la commissione Lavoro del Senato, che sta esaminando i disegni di legge sulla partecipazione dei lavoratori, ascolterà il governo sulle esigenze legislative di sostegno all’evoluzione delle relazioni industriali”. Lo scrive Maurizio Sacconi, presidente della commissione Lavoro del Senato, nella sua rubrica pubblicata sul blog dell’Associazione amici di Marco Biagi (www.amicimarcobiagi.com).
“In questa fase evolutiva, è comunque bene lasciare le categorie e le imprese libere di individuare nuove modalità di condivisione. Ciò toglie significato e urgenza a un accordo interconfederale che oggi avrebbe solo il significato di una gabbia rigida e tendenzialmente conservatrice”, sottolinea.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Pil in crescita: +0,8% annuo

La crescita dell’economia italiana fa un piccolo passo avanti. Il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,9%

PRAMPOLINI MANZINI VICEPRESIDENTE CONFCOMMERCIO

Donatella Prampolini Manzini è stata nominata vicepresidente di Confcommercio – Imprese per l’Italia dal presidente Carlo Sangalli nel corso della riunione di Giunta del 2 febbraio a Roma. Prampolini, presidente

COMPONENTISTICA AUTO

Le ricadute occupazionali della vicenda Volkswagen non possono non preoccupare le aziende italiane, secondo il segretario della Fiom Maurizio Landini. “Ciò perchè – spiega il sindacalista – quasi la metà

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento