BETTONI (ANMIL): NEL 2015 AUMENTANO MORTI SUL LAVORO

image_pdfimage_print

cantiere“Dai recentissimi dati pubblicati dall’Inail nella sezione statistica ‘Open Data’, relativamente al periodo 1° gennaio-30 novembre 2015, si rileva un calo degli infortuni sul lavoro di circa 24.000 unità (dai 606.500 circa dei primi undici mesi 2014 ai 582.500 dell’analogo periodo 2015), pari a -4,0%: una flessione che, però, risulta sensibilmente inferiore rispetto a quelle degli anni precedenti. I dati relativi al periodo gennaio-novembre 2015 mostrano un aumento di ben il 17,5% delle denunce di infortunio mortale, passate dai 919 casi dei primi undici mesi 2014 a 1.080 nel 2015, con un incremento di ben 161 unità”.Così, in una nota, il presidente dell’Anmil, Franco Bettoni.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Offerta di lavoro – India | AFC – Responsabile amministrazione finanza e controllo

Generazione Vincente S.p.A. | agenzia per il lavoro Per azienda manifatturiera operante nella lavorazione dell’acciaio, con sedi in Italia (regione Veneto e Lombardia, Headquarter Padova) e altre sedi /aziende del

LAVORO E WHITE ECONOMY

Nella filiera delle attività, pubbliche e private, riconducibili alla cura e al benessere delle persone, detta White Economy, sono 3 milioni e 800 mila gli addetti che operano in maniera

ISFOL SUI SERVIZI ALL'IMPIEGO

Dei circa 9,7 milioni di cittadini utenti registrati dei 532 Centri per l’impiego (Cpi) italiani, oltre la metà è nel Mezzogiorno (anche se la popolazione residente è pari al 34,3%

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento