RICHIESTI PRIVATE BANKER

L’attività di reclutamento di private banker da parte sia delle reti di promozione che delle banche è stata molto corposa anche nel corso del 2015: oltre il 15% rispetto al 2014. Tali ricerche sono sempre più spesso gestite direttamente dalle aziende stesse. Il legame personale viene quasi prima del progetto in cui si è coinvolti, ma indispensabile appare il raccordo tra cliente e banker e di proposizione di una lista di contatti interessanti su cui lavorare anche nel medio-lungo periodo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

GARANZIA GIOVANI, CHANCE PER 228 MILA

Continua la crescita del numero di coloro ai quali è stata offerta un’opportunità tra quelle previste da Garanzia Giovani. Al 19 novembre 2015 i presi in caricoerano 537.671, e, tra

BOOM INTERINALI

Ormai, dopo il varo del Job Act, sono soprattutto le assunzioni stabili, in aumento del 43,9% su base annua, a prevalere, secondo l’osservatorio Excelsior. A trainare sono in particolare quelle

DISOCCUPAZIONE GIOVANI AL 40,5%

La disoccupazione giovanile scende al 40,5% a settembre. Lo rileva l’Istat. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni risulta in calo rispetto ad agosto, ma i giovani inattivi sono 22 mila

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento