JOB ACT E PA

image_pdfimage_print

Le modifiche all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non possono riguardare i dipendenti pubblici. Lo ribadisce il ministro della Funzione pubblica, Marianna Madia, secondo la quale il lavoratore pubblico viene pagato con le risorse di tutti, per cui, in caso di licenziamento giudicato ingiusto, sarebbe quindi risarcito con risorse di tutti e sempre con risorse pubbliche ne andrebbe reclutato un altro, creando un danno economico per tutti.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CAVALLARO (CISAL) SU APE

“Le condizioni proposte dal governo per accedere alla pensione anticipata sono a dir poco inaccettabili. Disquisire sull’entità della penalizzazione o sull’ampiezza del bacino di applicabilità dell’Ape è un esercizio sterile

PIRANI (UILTEC) SU RINNOVI CONTRATTI

“Solo nel nostro settore di competenza, sono circa 600-700mila i lavoratori che ancora attendono il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Se a settembre alla ripresa del confronto non ci

BELLANOVA ANCHE SU TAVOLI DI CRISI

“Sono contenta e affronto questa situazione con timore. La responsabilità è grande e spero di essere all’altezza. Sì, al Mise mi occuperò anche di tavoli di crisi”. Così Teresa Bellanova,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento