INFORTUNI SUL LAVORO

Raggiunto un accordo quadro di collaborazione, di durata quinquennale, che prevede la realizzazione di iniziative congiunte volte a promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ stato firmato dal ministro della Salute, Lorenzin, dal presidente della Conferenza delle Regioni, Chiamparino, e dal presidente dell’Inail, De Felice. Ha come obiettivi metodologie e strumenti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonchè la realizzione di piani nazionali di prevenzione e di piani regionali di settore.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MIROGLIO, SALVI 50 LAVORATORI

La cessione della ex Miroglio nell’area barese alla Logistic Trade prevede, subito, l’assunzione di 50 lavoratori. ma l’obiettivo è incrementare ulteriormente l’occupazione in una seconda fase del progetto. All’accordo si

ISFOL, UNO SU TRE TROVA LAVORO GRAZIE A PARENTI E AMICI

Parenti e amici sono ancora il principale canale per trovare un lavoro in Italia. Un terzo degli occupati dichiara di aver ottenuto il proprio impiego grazie all’intervento diretto delle reti

FORMAZIONE E IMPRESE PER IL DIGITALE

Solo attraverso una sinergia costruttiva tra mondo delle imprese e mondo della formazione si potranno definire le competenze necessarie al cambiamento. È il tema del congresso dell’associazione per l’informatica e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento