INFORTUNI SUL LAVORO

image_pdfimage_print

Raggiunto un accordo quadro di collaborazione, di durata quinquennale, che prevede la realizzazione di iniziative congiunte volte a promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ stato firmato dal ministro della Salute, Lorenzin, dal presidente della Conferenza delle Regioni, Chiamparino, e dal presidente dell’Inail, De Felice. Ha come obiettivi metodologie e strumenti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonchè la realizzione di piani nazionali di prevenzione e di piani regionali di settore.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Cassazione: vietati controlli a distanza dei lavoratori

Con sentenza n. 51897 del 6 dicembre 2016, la Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che l’installazione ed il monitoraggio dell’attività dei lavoratori costituisce reato penale in caso

BANCA SELLA SELEZIONA LAUREATI PER VARIE MANSIONI

Banca Sella, l’istituto di credito privato, fondato nel 2006 a Biella e da allora attivo nei servizi finanziari, bancari e assicurativi, con oltre quattromila dipendenti, ha bisogno di professionisti con

OCSE: RIFORME TRAINANO OCCUPAZIONE

Il mercato del lavoro nel nostro Paese migliora perchè sono state fatte riforme importanti, che stanno trainando l’economia. Lo spiega la capo economista dell’Ocse, Catherine Mann, secondo la quale “uno dei

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento