SQUINZI SUL LAVORO

image_pdfimage_print

“Non possiamo ignorare il dramma dei senza lavoro, soprattutto giovani, e di coloro che addirittura il lavoro non lo cercano neanche più. Considero questa una vera piaga civile e sociale, di cui dobbiamo preoccuparci e farci carico con adeguate misure e provvedimenti per rilanciare la crescita”. Lo ha detto il leader di Confindustria, Giorgio Squinzi. E’ importante che il rappresentante degli imprenditori italiani riconosca che, se non si risolve il problema della disoccupazione giovanile, il Paese non riuscirà mai a uscire dalla crisi.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

GARANZIA GIOVANI: DATI DI PROPOSTA MISURE

Prosegue la crescita del numero dei giovani presi in carico e di quello dei giovani ai quali è stata offerta un’opportunità concreta tra quelle previste dal programma Garanzia Giovani. Il

Draghi: “mezzo milione di occupati in più con un contratto a tempo indeterminato con il Jobs Act”

Il presidente della Banca Centrale, Mario Draghi, è intervenuto a margine dell’incontro sulle “Riforme strutturali nell’area dell’euro”, tenutosi a Francoforte, esprimendosi favorevolmente sulle riforme attuate dall’Italia: “Anche le agevolazioni fiscali

NO NASPI STAGIONALI

E’ saltato l’emendamento alla legge di Stabilità che avrebbe dovuto garantire anche per il 2016 la tutela in termini di trattamento di disoccupazione per i lavoratori stagionali. “Il governo –

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento