SQUINZI SUL LAVORO

image_pdfimage_print

“Non possiamo ignorare il dramma dei senza lavoro, soprattutto giovani, e di coloro che addirittura il lavoro non lo cercano neanche più. Considero questa una vera piaga civile e sociale, di cui dobbiamo preoccuparci e farci carico con adeguate misure e provvedimenti per rilanciare la crescita”. Lo ha detto il leader di Confindustria, Giorgio Squinzi. E’ importante che il rappresentante degli imprenditori italiani riconosca che, se non si risolve il problema della disoccupazione giovanile, il Paese non riuscirà mai a uscire dalla crisi.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Assolavoro: positivo segnale di apertura Di Maio a modifiche in parlamento [Nota Stampa]

“Accogliamo con particolare favore l’apertura del Governo al confronto in sede parlamentare sul cosiddetto Decreto Dignità. Le recenti dichiarazioni del Ministro Di Maio in questo senso rappresentano un segnale positivo

SPREAD BTP BUND STABILE A 99 PUNTI

(ANSA) – ROMA, 13 GEN – Avvio di giornata stabile per lo spread tra Btp e Bund che segna 99 punti come ieri sera. Il rendimento del titolo decennale italiano

CONSULENTI LAVORO SU JOBS ACT

Un documento contenente le proposte di modifica ai decreti attuativi del Jobs Act. E’ quello presentato dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro in audizione presso la commissione Lavoro della

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento