+650 MILA POSTI

image_pdfimage_print

Il Centro studi di Confindustria stima in discesa il tasso di disoccupazione, che indica in calo al 12% nel 2015, all’11,6% nel 2016 e all’11,1% nel 2017. Nel triennio saranno creati 650 mila posti di lavoro, che portano a 815 mila il totale da quando sono ricominciati ad aumentare, dal 2014.È ripartita, quindi, la domanda di lavoro: il bilancio è positivo nel 2015 e le prospettive sono buone per i prossimi due anni. Finalmente una stima rassicurante per il prossimo futuro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SUD, SERENO NEL 2016

Con un ritardo di un anno rispetto al resto d’Italia, la recessione sembra avviarsi al termine anche nel Mezzogiorno. È quanto emerge dal 29° Report Sud, realizzato da Diste Consulting,

100 MILA IN CIG RICOLLOCATI A TEMPO PIENO

Dall’inizio del 2015 la diminuzione complessiva delle ore di cassa integrazione guadagni è stata molto significativa, al punto che, in termini di lavoratori, si possono stimare in più di 100

LAVORO, POLETTI: "ALLO STUDIO TAGLIO CUNEO FISCALE PERMANENTE"

Nella prossima legge di stabilità “stiamo valutando se concludere il terzo anno di decontribuzione con un ulteriore intervento di ‘decalage’ o se fare un intervento sul cuneo in maniera stabile,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento