+650 MILA POSTI

Il Centro studi di Confindustria stima in discesa il tasso di disoccupazione, che indica in calo al 12% nel 2015, all’11,6% nel 2016 e all’11,1% nel 2017. Nel triennio saranno creati 650 mila posti di lavoro, che portano a 815 mila il totale da quando sono ricominciati ad aumentare, dal 2014.È ripartita, quindi, la domanda di lavoro: il bilancio è positivo nel 2015 e le prospettive sono buone per i prossimi due anni. Finalmente una stima rassicurante per il prossimo futuro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BANKITALIA: SU PIL 2016 E BREXIT

La Brexit può avere “un effetto non trascurabile ma limitato sul pil” italiano e le conseguenze “sono ancora ipotetiche”. E’ quanto afferma la Banca d’Italia nel bollettino economico secondo cui

COLLOQUI DI LAVORO

Foto in costume, trucco appariscente, sguardi ammiccanti sono assolutamente da evitare nel redigere un curriculum vitae e nell’affrontare un colloquio di lavoro. Bisogna partire dal presupposto che cercareun’occupazione è un

FISASCAT: IL 5 FEBBRAIO SCIOPERO ADDETTI RISTORAZIONE COLLETTIVA PER RINNOVO CONTRATTO

Incroceranno le braccia il prossimo 5 febbraio gli 80mila addetti della ristorazione collettiva impiegati nei servizi di preparazione e consegna di pasti su larga scala, mense aziendali, scuole e ospedali

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento