REFERENDUM SUL LAVORO

“Via al nuovo Statuto dei lavoratori, ad una nuova Carta dei diritti universali con cui riscrivere il diritto del lavoro e sottrarre il mercato alla deregolamentazione voluta con leggi ispirate al noeliberismo che hanno deteriorato e spesso cancellato i diritti delle persone che lavorano”: è il direttivo della Cgil a varare quello che diventerà un vero e propro disegno di legge di iniziativa popolare da sottoporre prima alla consultazione degli iscritti poi ad una serratissima raccolta firme tra i cittadini. La consultazione si terrà tra il 18 gennaio ed il 19 marzo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SNALS-CONFSAL: SCIOPERO GENERALE SCUOLA

Ancora una volta insieme. I sindacati della scuola hanno manifestato questa mattina con docenti, Ata e dirigenti di tutta Italia. Snals-Confsal, con Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola, ha

IL FUTURO DEI 20 MILA DI EXPO

Che ne sarà da domenica dei  20 mila lavoratori che per sei mesi hanno prestato la loro opera all’Expo di Milano? Un esercito fatto soprattutto di giovani, molti alle prime

JOB ACT AL SUD

“Il Jobs act ha prelevato 3 miliardi e mezzo dai fondi del Mezzogiorno, ma i risultati si vedono sopratutto sulle economie più forti. Con la conseguenza di trasferire al Nord

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento