REFERENDUM SUL LAVORO

“Via al nuovo Statuto dei lavoratori, ad una nuova Carta dei diritti universali con cui riscrivere il diritto del lavoro e sottrarre il mercato alla deregolamentazione voluta con leggi ispirate al noeliberismo che hanno deteriorato e spesso cancellato i diritti delle persone che lavorano”: è il direttivo della Cgil a varare quello che diventerà un vero e propro disegno di legge di iniziativa popolare da sottoporre prima alla consultazione degli iscritti poi ad una serratissima raccolta firme tra i cittadini. La consultazione si terrà tra il 18 gennaio ed il 19 marzo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ALESSANDRO GENOVESI ELETTO SEGRETARIO GENERALE FILLEA CGIL

Alessandro Genovesi è il nuovo segretario generale della Fillea Cgil. Lo ha eletto questa mattina a Roma l’assemblea generale del sindacato degli edili di Corso d’Italia con 222 voti favorevoli

MEDIAWORLD ASSUME DIPLOMATI E LAUREATI

Media World, in Italia, la prima catena di distribuzione non alimentare con più di 110 punti vendita seleziona diverse figure professionali, in particolare Specialista pay roll, Addetto Vendita. Per informazioni

CALENDA GIURA AL QUIRINALE

Carlo Calenda ha giurato al Quirinale, nelle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ed è il nuovo ministro dello Sviluppo economico.Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella – si legge

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento