TAGLI NELLE BANCHE

image_pdfimage_print

L’ondata di tagli nelle grandi banche iniziata nel 2007 non accenna ad allentarsi. Le big europee e americano hanno già tagliato 100 mila posti di lavoro nel 2015. E altri migliaia sono attesi il prossimo anno. Secondo il Financial Times, BNP Paribas e Barclays annunceranno nuove riduzioni della forza lavoro nei prossimi mesi per cercare di tagliare del 10-20% i costi nelle proprie banche di investimento. BNP Paribas annuncerà tagli in febbraio. Barclays dovrebbe annunciarli in marzo con i risultati annuali.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ASSOLAVORO: DATI RAPPORTI DI LAVORO ATTIVO

A marzo 2016 i rapporti di lavoro attivi tramite agenzie per il lavoro sono 343.465, in aumento del 5,4% rispetto a febbraio e del 6,4% rispetto allo stesso periodo del

Welfare aziendale: Pmi sempre più coinvolte

Da una ricerca della Doxa-Edenred 2016 sullo stato del welfare aziendale in Italia arrivano buone notizie: il welfare aziendale non è più appannaggio esclusivo delle grandi aziende sopra i 250

Cassazione: mancata certificazione della visita medica

Con sentenza n. 51907 del 6 dicembre 2016, la terza Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che con le modificazioni nella legge n. 98 del decreto legge n.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento