ATTESI 11% POSTI IN PIU’

Un fine anno con notizie di segno più per l’occupazione. Aumentano, infatti, dell’11% i posti di lavoro offerti dalle aziende e un terzo delle assunzioni è destinato agli under 30. Lo rivela Unioncamere. Le entrate programmate, tra assunzioni in senso stretto e altri tipi di contratto (di somministrazione o di lavoro parasubordinato), sono oltre 191 mila. In particolare nel Lazio le possibili ricadute economiche del Giubileo sostengono le attese delle imprese, che aumentano di un quarto i posti di lavoro offerti rispetto all’anno passato.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SCUOLA: SINDACATI, IL 20 GRIDO ALLARME

La questione centrale è il rinnovo del contratto, ma sul tappeto ci sono anche la stabilità del personale scolastico, le modalità della valutazione dei docenti, le modifiche alla legge 107,

Governo: allo studio la pensione minima per i giovani

Il Governo sta studiando un piano pensionistico per i giovani che prevede una pensione minima quando raggiungeranno l’età. Lo scopo del Governo è quello di istituire un paracadute per sostenere

PRATO, 2 FACCE DEL LAVORO

La scelta del Papa di essere oggi è Prato non è casuale. Dopo l’appello di sabato di Francesco, “vivere in una situazione di disoccupazione, precarietà, lavoro nero, è vergognoso”, il

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento