PIANO POLITICHE ATTIVE

image_pdfimage_print

Il ministro del Lavoro Poletti e gli assessori regionali hanno fatto il punto su Garanzia Giovani e sul rafforzamento delle politiche attive. Il programma è avanti rispetto ai target di spesa previsti a livello europeo. Ai primi del 2016 definiranno insieme il Piano Nazionale di rafforzamento delle politiche attive, che dovrà poi essere presentato alla Commissione Europea e potrà contare su risorse per 6,7 miliardi per i prossimi sette anni. In quest’ambito Garanzia Giovani costituisce una sperimentazione positiva da proseguire.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Commissione Europea: “La ripresa economica in Italia accelera”

“La ripresa economica si sta consolidando. L’evoluzione del Pil risulta più robusta con una crescita che accelera e si può stimare attorno al 0,5 nel terzo trimestre”. A dichiararlo è

UE, DOMANDA INTERNA SPINTA DAL LAVORO

La ripresa si consolida, secondo l’Eurozone economic outlook degli istituti di statistica italiano Istat, tedesco Ifo e francese Insee. Il Pil europeo, in base alle loro previsioni, accelererà al +1,6%

FISCO: PASSAGGI CONSEGNE AGENZIA ENTRATE

Passaggio di consegne in alcune strutture di vertice dell’Agenzia delle Entrate dal prossimo settembre. Il Comitato di gestione, nella seduta di ieri, ha deliberato il cambio alla Direzione Centrale Affari

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento