OCCUPATI + 247 MILA

image_pdfimage_print

Nel terzo trimestre dell’anno il numero degli occupati aumenta di 247mila unità (+1,1%) rispetto allo stesso periodo del 2014. È quanto emerge dal report Istat. Oltre la metà della crescita dell’occupazione è concentrata nel Mezzogiorno (+136 mila). Dopo il forte calo dell’occupazione giovanile in tutti gli anni della crisi, nel terzo trimestre 2015 il numero di occupati tra 15 e 34 anni torna a crescere, mettendo a segno un +56 mila unità. La riduzione tendenziale dei disoccupati riguarda, perciò, tutte le categorie di lavoratori.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

POSTE ITALIANE: ASSUNZIONI IN CORSO

Selezioni aperte nel mese di settembre per la ricerca di personale da impiegare negli Uffici postali di diversi comuni italiani. Le posizioni aperte sono Promotori finanziari senior e Figure di Front end con

Commissione Europea: “La ripresa economica in Italia accelera”

“La ripresa economica si sta consolidando. L’evoluzione del Pil risulta più robusta con una crescita che accelera e si può stimare attorno al 0,5 nel terzo trimestre”. A dichiararlo è

Cassazione: mancata certificazione della visita medica

Con sentenza n. 51907 del 6 dicembre 2016, la terza Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che con le modificazioni nella legge n. 98 del decreto legge n.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento