300 MILA NUOVI CONTRATTI

image_pdfimage_print

309.596 nuovi rapporti di lavoro, al netto delle cessazioni, stipulati nei primi 10 mesi del 2015 rispetto al 2014. È l’Osservatorio Inps a dirlo. Più assunzioni con contratti a tempo indeterminato nel settore privato. Nella fascia fino 29 anni, l’incidenza dei rapporti di lavoro stabili sul totale si attesta al 31,5%. Calati i rapporti di lavoro con retribuzioni mensili inferiori a 1.000 euro, in aumento quelli con salari da 1.501 a 1.750 euro e anche quelli con paghe maggiori, mentre è stabile l’incidenza delle fasce superiori a 3 mila euro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MCDONALD’S CERCA ADDETTI

McDonald’s, in occasione dell’apertura del suo sesto ristorante in provincia di Pisa, annuncia l’avvio delle selezioni online per individuare i candidati che parteciperanno al McItalia Job Tour, l’evento itinerante di

ISTAT: +36.000 OCCUPATI NOVEMBRE SU MESE

(ANSA) – ROMA, 7 GEN – A novembre gli occupati sono cresciuti di 36.000 unità su ottobre (+0,2%) e di 206.000 su novembre 2014 (+0,9%). Lo rileva l’Istat spiegando che

INARCASSA, CON SANZIONI PIÙ BASSE VICINI AD ISCRITTI

Un sistema nuovo sanzionatorio, “per rendere la Cassa più vicina ai cittadini”. E’ quello adottato da Inarcassa, la Cassa di previdenza di ingegneri e architetti, che conta 168mila iscritti. “In

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento