SANITA’, 6 MILA ASSUNTI

image_pdfimage_print

Assunzioni per 6 mila tra medici e infermieri del Servizio sanitario nazionale: per la metà sono stabilizzazione dei precari. Un emendamento del governo alla legge di Stabilità lo prevede per colmare i vuoti dovuti anche alle nuove norme sull’orario di lavoro dei medici entrate in vigore da poche settimane. Le Regioni saranno così autorizzate a procedere con assunzioni a tempo determinato per un periodo di 3-6 mesi, quello necessario per portare a termine il concorso.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

NESTLÉ : ASSUNZIONI E STAGE

Nestlé, multinazionale attiva nel settore alimentare, attualmente in Italia ha aperto diverse selezioni. In particolare per Stage Supply Chain, Stage in Comunicazione Esterna e Digital Marketing & Communication Manager. Per conoscere tutte

Indennità risarcitoria per il licenziamento dopo la sentenza n. 194 / 2018

Con Ordinanza del 21 novembre 2018, il Tribunale di Genova, applicando i principi fissati dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 194 / 2018 alla indennità risarcitoria per un licenziamento illegittimo

LA CHIESA PER IL LAVORO

“Il lavoro non è solo avere una giusta retribuzione, ma è espressione della dignità dell’uomo”. queste le conclusioni del cardinale Agostino Vallini, vicario della diocesi di Roma, durante la presentazione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento