DOVE SI GUADAGNA DI PIU’

image_pdfimage_print

Milano continua a mantenere il primato di città dai salari più generosi confermandosi anche quest’anno come la piazza più vivace e dinamica dello scenario lavorativo italiano. Ma se elargisce gli stipendi più alti, non va dimenticato che il costo della vita è di gran lunga superiore rispetto alla media italiana. E nel capoluogo lombardo vi è una concorrenza sempre più agguerrita, non solo durante la fase di selezione, ma anche tra colleghi. Per cui la media della mole di lavoro e degli orari passati alla scrivania spesso e volentieri va ben oltre le canoniche 8 ore.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

LAVORO, GERMANIA E SVIZZERA

ll costo del lavoro della Germania ha rallentato la sua crescita nel terzo trimestre 2015. Lo indicano i dati diffusi da Destatis. Il costo del lavoro per ora lavorata, composto

PENSIONI, BOERI: "BUSTA ARANCIONE A CASA DI 7 MILIONI DI ITALIANI"

“Finalmente riusciamo a mandare la busta arancione a casa di 7 milioni di italiani, lavoratori del settore privato. Raggiungiamo chi non è digitalizzato e lo facciamo in collaborazione con Agid”.

CISAL, RACCOLTA FONDI TERREMOTO

La Cisal, con l’obiettivo di esprimere la massima solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto scorso, ha deciso di avviare una raccolta fondi aprendo un conto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento