LAVORO, GERMANIA E SVIZZERA

image_pdfimage_print

ll costo del lavoro della Germania ha rallentato la sua crescita nel terzo trimestre 2015. Lo indicano i dati diffusi da Destatis. Il costo del lavoro per ora lavorata, composto dalla retribuzione lorda e dei costi non salariali, è cresciuto del 2,4% nel terzo trimestre, un livello inferiore all’aumento del 3% registrato nel secondo trimestre. Frattanto, a novembre, il tasso di disoccupazione in Svizzera è salito al 3,4%. I dati mostrano come gli iscritti presso gli uffici regionali di collocamento erano alla fine di novembre 148.143, in aumento di 6.874 unità rispetto al mese precedente.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONSULENTI LAVORO SU DETASSAZIONE PREMI RISULTATO

Dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro arriva un primo indirizzo operativo sulle modalità di applicazione della disciplina in tema di detassazione dei premi di risultato introdotta dalla Legge di stabilità

Welfare e maternità

Le statistiche in Italia dicono ormai da anni che la scelta delle donne è tra maternità e lavoro. La possibilità di conciliare la gioia di diventare mamme e il lavoro

MINISTERO DEL LAVORO SU BENEFIT

Importi e servizi a tassazione zero per quei dipendenti che scelgono di convertire i premi di risultato, soggetti ad imposta sostitutiva del 10%, in benefit per i figli, come la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento