ITALIA FANALINO CODA NEET

image_pdfimage_print

Oggi e domani, presso la Chiesa Sant’Aniello nel centro storico di Napoli, oltre 100 giovani di tutt’Italia partecipano alla tappa conclusiva del tour delle idee di Officine Libere, con al centro il tema della condizione giovanile. 20 appuntamenti, 3 mesi in giro per Italia con il coinvolgimento di oltre 500 ragazzi impegnati in 150 ore di progettazione partecipata con la formulazione di 17 idee innovative da realizzare nel 2016, per lottare contro la criminalità e ricordare che l’Italia è fanalino di coda in Europa per il numero di giovani che hanno smesso di cercare lavoro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

IMPARARE A FARE IL MANAGER

Al via la terza edizione di “Young business talent“, dove i giovani iscritti potranno far pratica prendendo ogni genere di decisioni, all’interno di un’impresa virtuale e mettendosi alla prova insieme

Consulenti del lavoro: ancora nessuna novità sulla proroga modello 770

Non si ha notizia della proroga del modello 770 per i consulenti del lavoro, questo è quanto denuncia il Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro in una nota. “La

GIOVANI SUL LAVORO

Il lavoro per i giovani è finalizzato principalmente al sostentamento economico. Lo sostiene una ricerca dell’Isfol secondo la quale i giovani guardano alla retribuzione più che alla coerenza con il

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento