PADOAN SU OCCUPAZIONE

image_pdfimage_print

Il governo ha messo in campo per il mondo del lavoro azioni strutturali con il Jobs Act e fiscali con le detrazioni, e queste, assieme a una ripresa che sta accelerando, si portano dietro posti di lavoro e il loro miglioramento qualitativo, con più occupazione a tempo indeterminato. Lo sostiene il ministro dell’Economia, Padoan, convinto che si potrà dire che la ripresa sarà veramente in marcia quando ci saranno segni importanti sul mercato del lavoro. “Segni, che – conclude – peraltro già si stanno cominciando a vedere”.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BERLOFFA (CNA PROFESSIONI): "BENE DDL SU LAVORO AUTONOMO"

Del ddl sui lavoratori autonomi che approda oggi in Cdm “apprezziamo molto il titolo usato, ‘Jobs Act’ del lavoro autonomo, perché il termine mette a pari dignità il lavoro autonomo

MIROGLIO, SALVI 50 LAVORATORI

La cessione della ex Miroglio nell’area barese alla Logistic Trade prevede, subito, l’assunzione di 50 lavoratori. ma l’obiettivo è incrementare ulteriormente l’occupazione in una seconda fase del progetto. All’accordo si

375 ASSUNZIONI DA PRADA

L’amministratore delegato del gruppo Prada, Patrizio Bertelli, confessa che, dall’introduzione del Jobs Act, la filiera delle piccole e medie imprese di moda, pelletteria, calzature, ha potuto rinnovare la forza lavoro

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento