USA, CRESCE OCCUPAZIONE

image_pdfimage_print

Il mercato del lavoro Usa a novembre crea più posti di lavoro del previsto, andando a rafforzare l’ipotesi di un aumento dei tassi da parte della Fed. E le revisioni al rialzo di ottobre e settembre hanno aggiunto ulteriori 35 mila posti. Il trend, quindi, è positivo e conferma la ripresa in atto sul mercato del lavoro americano. Il presidente Yellen ha messo in evidenza, proprio nelle ultime ore, che la Federal Reserve non si sarebbe basata solo sul dato di novembre e avrebbe valutato il trend, migliore delle attese.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

OLTRE UN MILIONE PAGATO CON VOUCHER

Superato il milione di lavoratori retribuiti in un anno con i buoni lavoro. Sono circa 212 milioni i voucher per la retribuzione delle prestazioni di lavoro accessorio venduti da quando

Il Fondo Monetario rivede al rialzo le stime Pil dell’Italia

Il Fondo Monetario internazionale ha pubblicato un aggiornamento del World Economic Outlook. Dai dati emerge una buona prestazione del nostro Paese, infatti, l’Italia fa registrare una stima di crescita del

BOCCIA, CRESCERE SIA OSSESSIONE

”L’industria del futuro richiede dimensioni adeguate”. ”Crescere deve diventare la nostra ossessione”. ”Piccolo non è bello in se, ma è solo una fase della vita dell’impresa, si nasce piccoli e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento