Durc interno : preavvisi Inps rinviati

image_pdfimage_print

Con il messaggio n. 4069 del 14 aprile 2014, l’Inps accoglie la richiesta dei Consulenti del lavoro per la proroga dei termini per il Durc interno, attraverso il quale l’Inps rileva, mensilmente, la presenza di “situazioni di irregolarità incompatibili con i benefici normativi e contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e legislazione sociale”. Sull’argomento, sono di questi giorni una nota del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro, e un messaggio dell’Inps.
Con la prima, il Consiglio dei consulenti del lavoro ha ridisegnato il seguente crono programma:

  • i preavvisi telematici partiranno non più il 15/04, ma il 15/05 e riguarderanno soltanto le matricole che hanno conguagliato benefici contributivi;
  • il primo invio del gruppo note di rettifica previsto per il 15/05, verrà spostato al 15/06.

Da parte sua, nel messaggio n.4069 del 14 aprile 2014, l’Inps precisa che “le note di rettifica già calcolate per il 15 maggio, saranno ricalcolate al 15 giugno 2014 ed inviate alle aziende insieme a quelle programmate per l’invio alla stessa data”.
Resta ferma l’emissione e l’invio delle restanti note di rettifica al 15 settembre 2014.
L’Inps invita, pertanto, le proprie Sedi a procedere prioritariamente alla sistemazione delle anomalie delle aziende che risultano destinatarie del preavviso di accertamento negativo.

 pdf-icon Inps messaggio numero 4069 del 14-04-2014

Sull' autore

Marialuisa Santoro
Marialuisa Santoro 23 posts

Consulente del lavovo Generazione vincente Spa http://generazionevincente.it/

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Garante privacy: vietato il controllo massivo e la conservazione illimitata delle email

Il Garante per la protezione dei dati personali, nella newsletter n. 439 del 29 marzo 2018, ha confermato il suo No al controllo massivo e alla conservazione senza limite delle

Ministero del Lavoro: le misure che comporranno il “Pacchetto Lavoro” 2018

Decontribuzione strutturale per le assunzioni dei giovani, rafforzamento del sistema duale e degli incentivi per il lavoro 4.0, politiche attive e nuove opportunità per i lavoratori coinvolti nelle crisi industriali.

Vietati i controlli indiscriminati su e-mail e smartphone aziendali [Garante privacy]

Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato la Newsletter n. 424 del 17 febbraio 2017, con la quale, tra le altre cose, ha ribadito che l’accesso  in

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento