USA +217 MILA OCCUPATI

image_pdfimage_print

Il settore privato americano ha creato in novembre 217 mila nuovi posti di lavoro. Il dato è superiore alle attese degli analisti, che scommettevano su 190 mila posti.Ciò spingerà ulteriormente, se ce ne fosse ancora bisogne, la Federal Reserve Usa, nella riunione di metà mese, a procedere per la prima volta, dopo molti anni, a un aumento del costo del denaro. Infatti, la ripresa a stelle e strisce è ormai una realtà non solo evidente a tutti ma anche ampiamente consolidata.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MISE: CDM NOMINA NUOVO CDA AGENZIA ICE

Il Consiglio dei ministri ha nominato i nuovi componenti del Consiglio di amministrazione di Agenzia-Ice: Giuseppe Mazzarella, Niccolò Ricci, Michele Scannavini, Luigi Pio Scordamaglia. Licia Mattioli, nominata nel 2014, rimane

Istat: forte accelerazione dell’economia con la crescita

“L’economia italiana accelera sostenuta da una crescita diffusa tra i settori produttivi e dall’aumento dell’occupazione”. È quello che si legge nella nota mensile stilata dall’Istat. L’Istituto di statistica sottolinea come

1.800 ASSUNTI IN PUGLIA

Sono circa 4.500 i giovani pugliesi avviati a misure di politica attiva per il lavoro nell’ambito del programma Garanzia Giovani. Tra questi, sono 3.100 quelli avviati a tirocinio. Inoltre altri

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento