DECONTRIBUZIONE FALLITA

image_pdfimage_print

“Lo stanziamento di svariati miliardi per la decontribuzione sulle nuove assunzioni, per aumentare l’occupazione giovanile, ha completamente fallito”, secondo il segretario generale della Uil, Barbagallo. “È emerso un pò di lavoro nero e questo è positivo – sostiene – ma per il resto si è fatto solo riciclaggio di lavoro da tempo determinato a indeterminato, proprio allo scopo di godere della decontribuzione”. Il sindacato ritiene che la riforma del mercato del lavoro e la decontribuzione siano stati un regalo alle imprese senza la contropartita di maggiori assunzioni.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ALMAVIVA: BELLANOVA, SALVI 3.000 POSTI

Accordo fatto sulla vertenza Almaviva al ministero dello Sviluppo Economico. Lo annuncia in un tweet la viceministro Teresa Bellanova che scrive: “lo avevo detto dalla prima trattativa che non avremmo

ADDETTI IGIENE AMBIENTALE IN SCIOPERO

Nuova giornata di sciopero per i lavoratori dell’igiene ambientale. Dopo l’astensione dal lavoro dello scorso 30 maggio, i dipendenti delle aziende di raccolta rifiuti tornano a incrociare le braccia oggi,

ANSALDOBREDA IN FERROVIE

“Gli operai di AnsaldoBreda possono essere soddisfatti, visto che il governo è riuscito, attraverso Ferrovie dello Stato, a risolvere una situazione che rischiava di diventare brutta per quelle persone che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento