Un dipendente e’stato assunto il 21/10/2013 con contratto a tempo det. Per 3 mesi ( contratto acausale ), il 21/01/2014 tale contratto viene prorogato fino al 20/04/2014. Puo’ essere ulteriormente prorogato secondo il jobs act ?

image_pdfimage_print

Purtroppo il Ministero del Lavoro non è intervenuto per chiarire la sua posizione in merito ai contratti in essere e presumibilmente non lo farà fino alla conversione in legge del DL 34/2014. In considerazione di ciò, ritengo che sia il caso di cessare il rapporto di lavoro, attendere il periodo di intervallo tra contratti e riassumere il lavoratore con le nuove regole del tempo determinato.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Devo trasferire un dipendente all’estero. Richiedo l’autorizzazione all’Ispettorato territorialmente competente o a quello regionale?

Dal 24 settembre 2015 non è più richiesta l’autorizzazione preventiva ministeriale per l’impiego all’estero di personale da parte delle aziende (Decreto Legislativo n.151/2015). A fronte di ciò, il contratto di

Tutte le aziende possono usufruire dello sgravio contributivo per un’assunzione a tempo determinato per sostituzione maternità ?

Lo sgravio contributivo riguarda esclusivamente le aziende con meno di 20 dipendenti. Queste aziende pagano, fino ad un anno di età del bambino, soltanto il 50% dei contributi per il

Vorrei assumere nel 2018 un lavoratore francese che lavora in Messico, a quale tipo di agevolazione posso accedere?

Per il caso prospettato si può applicare l’ agevolazione prevista dall’articolo 16, comma 1, D.lgs. n. 147 del 2015. Detta norma prevede la possibilità di una esenzione del 50% del

2 Commenti

  1. ter
    novembre 20, 16:38 Reply

    buoansera, una lavoratrice assunta in sostituzione di maternità poi prorogata può essere nuovamente prorogata (seconda proroga per la precisione) senza agevolazione sostituzione maternità? Nella durata causale del contratto a termine si computa il periodo del rapporto in sostituzione? Grazie

    • Roberto
      novembre 21, 21:29 Reply

      Nel contratto a termine per motivi sostitutivi, la prosecuzione dell’assenza non è considerata proroga e come tale non si sottrae dal monte proroghe (4).

Lascia un commento