META’ DOCENTI E’ OVER 50

Nessun Paese industrializzato ha un corpo insegnanti anziano come quello dell’Italia: gli ultimi dati Ocse indicano che il 73% dei docenti della scuola secondaria superiore, il 57% della scuola primaria e il 51% di quelli universitari hanno più di 50 anni. È l’allarme dell’associazione sindacale Anief, che segnala come il dato sia il doppio dell’area Ocse, una differenza peraltro destinata a crescere, dopo che nel nostro Paese l’età pensionabile dei dipendenti è stata aumentata di dieci anni.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BENEVENTO: PRIMO LAUREATO TECNOLOGIE TRASPORTO AEREO

Adriano Covizzi, controllore del Traffico Aereo, dipendente Enav Spa in servizio presso l’Area Control Center di Milano, è il primo laureato in Scienze e tecnologie del trasporto aereo (L28) in

Lavoro e povertà in Campania: le parole dell’Assessore Palmeri

L’Istat certifica il divario in essere tra le regioni del Nord e del Mezzogiorno, lavoro e povertà osservati dal punto di vista della ormai storica spaccatura territoriale. Il Settentrione, in

MENO DISCRIMINAZIONI SUL LAVORO

La fotografia scattata dal Workmonitor sulla discriminazione nei luoghi di lavoro mostra un’Italia progredita e avanzata. Ciò, comunque, non è sufficiente a metterci al riparo da esperienze di discriminazione, che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento