ACCORDO SOLIDARIETA’

image_pdfimage_print

Firmato un accordo di solidarietà intergenerazionale e occupabilità tra Enel e sindacati, che prevede l’accompagnamento alla pensione anticipata per circa 6 mila lavoratori nell’arco dei prossimi cinque anni e il contestuale inserimento al lavoro per 3 mila giovani. L’intesa riconferma l’accordo sull’apprendistato in alternanza scuola-lavoro che ha già consentito a 145 giovani delle scuole superiori di arricchire il percorso di studi con una concreta esperienza lavorativa e possibilità di assunzione nel gruppo Enel.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFSAL SALFI: NUOVA FORMA SCHIAVISMO NELLA PA

“La nuova forma di schiavismo, nell’impiego pubblico, si caratterizza per quattro elementi fondanti: il riconoscimento sociale, il mansionismo, la durata del rapporto ed i mezzi di pressione”. A dirlo Sebastiano

METALMECCANICI: OK IPOTESI CCNL

Si è conclusa oggi, con la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo, la trattativa tra Confimi impresa Meccanica e Fim-Cisl, Uilm-Uil per la definizione del rinnovo del Ccnl della piccola e media

Nota di Aggiornamento del Def: previsto un rialzo dell’ 1,5% del Pil

Il consiglio dei ministri ha approvato la nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza, il cosiddetto Def. Gli aggiustamenti più evidenti sono: una crescita maggiore di quella preventivata

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento