76 MILA PROFILI INTROVABILI

image_pdfimage_print

Quando il lavoro c’è, ma mancano le competenze: sono ben 76 mila i profili professionali ricercati ma difficili da trovare. Lo si ricava dal Sistema informativo Excelsior: tra i laureati, i più difficili da trovare sono gli statistici, gli ingegneri e quelli che hanno un titolo in materie scientifiche. Tra i diplomati, dove le difficoltà di reperimento sono inferiori, mancano i profili per telecomunicazioni, informatica e indirizzo grafico-pubblicitario. I maggiori problemi a identificarli riguardano i comparti del tessile, abbigliamento e moda.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

IN CALO REDDITI DIPENDENTI

In riduzione gli esborsi per i redditi da lavoro dipendente: -1% l’ultimo trimestre, -0,8% il primo semestre dell’anno in corso. Anche la spesa per interessi passivi sul debito pubblico nel

INDUSTRIA FILOSOFICA: FILOSOFI PER MIGLIORARE IL MONDO

Molto particolare il bando di Industria Filosofica, una società che ha sede a Corigliano d’Otranto, fondata nel 2016 da Ada Fiore, che oggi è alla ricerca di nuove persone, nuovi filosofi. In particolare ricerca, Esperti nella

INFORTUNI SUL LAVORO

Raggiunto un accordo quadro di collaborazione, di durata quinquennale, che prevede la realizzazione di iniziative congiunte volte a promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ stato firmato dal

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento