Congedo parentale, Zuckerberg in paternità

Congedo parentale, Zuckerberg in paternità
image_pdfimage_print

Mark Zuckerberg in paternità. L’amministratore delegato di Facebook si prenderà due mesi di Congedo parentale dopo che la nascita della figlia. L’annuncio a sorpresa arriva con un messaggio sul social network, nel quale spiega che secondo diversi studi quando i genitori si prendono una pausa dal lavoro per stare con i figli appena nati «è meglio per i figli e per la famiglia». Come era prevedibile la notizia ha subito scatenato dibattiti e polemiche …

Continua la lettura su miowelfare.it

Sull' autore

In collaborazione con Miowelfare.it
In collaborazione con Miowelfare.it 40 posts

In collaborazione con http://miowalfare.it La tua porta di accesso all’insieme di prestazioni, servizi e opportunità assicurati e offerti dal sistema italiano di welfare, sia quello di base che quello integrativo: contrattuale, aziendale, individuale.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Esodati , perché il Tesoro non può appropriarsi delle risorse inutilizzate

Pubblichiamo un appello dei Comitati degli esodati a Parlamento e governo. Un appello che è anche un documento di accusa alla tesi della Ragioneria e del Tesoro sulla mancata copertura

Regione Campania, Palmeri: al via i “progetti di attivazione” del Reddito d’inclusione (REI)

Entra in vigore oggi, 1° dicembre, il Reddito d’inclusione, il cosiddetto REI. Si tratta di un nuovo provvedimento per combattere le condizioni di povertà in Italia. A seconda della situazione

Consulta: congedo straordinario per l’assistenza al genitore anche al figlio non convivente

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 232 depositata il 7 dicembre 2018, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 42, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, là dove non prevedeva

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento