Ammessa la cumulabilità degli incentivi ex L. 223 e L 190 in caso di trasformazione a tempo indeterminato del contratto agevolato in mobilità, nel caso in cui volessi anticipare la trasformazione a tempo indeterminato del contratto stipulato ex L. 223 prima della scadenza del termine, potrei godere dello sgravio triennale ex L. 190 o devo necessariamente aspettare la scadenza e poi trasformare?

Ammessa la cumulabilità degli incentivi ex L. 223 e L 190 in caso di trasformazione a tempo indeterminato del contratto agevolato in mobilità, nel caso in cui volessi anticipare la trasformazione a tempo indeterminato del contratto stipulato ex L. 223 prima della scadenza del termine, potrei godere dello sgravio triennale ex L. 190 o devo necessariamente aspettare la scadenza e poi trasformare?
image_pdfimage_print

A nostro avviso, lo può fare, purché siano trascorsi almeno sei mesi dalla fine del precedente rapporto a tempo indeterminato.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho ricevuto le dimissioni da un lavoratore che ha indicato nel modello telematico: “dimissioni per giusta causa”. Devo pagare il “ticket licenziamento”?

Qualora ritenga che non siano da considerare dimissioni per giusta causa ma semplici dimissioni volontarie del lavoratore e che, quindi, non siano scaturite da una “colpa” del datore di lavoro,

Nell’ impresa familiare (art. 230 –bis c.c.) come funziona la partecipazione alle decisioni?

Il potere di gestione ordinaria spetta al titolare (Cass., n. 10412/1995). I  partecipanti all’ impresa familiare, a maggioranza, adottano le decisioni relative alla gestione straordinaria, agli indirizzi della produzione, alla

La nostra azienda applica il CCNL Industria, assumendo un lavoratore che era già con noi nel periodo gennaio-settembre, ed al quale abbiamo già pagato i 100 euro quale welfare. Riassumendolo, dobbiamo riconoscere ulteriori 100 euro?

Federmeccanica, nella guida operativa predisposta per il welfare aziendale, ha precisato che:” I valori del welfare sono riconosciuti un’unica volta nel periodo di competenza nel caso di lavoratori reiteratamente assunti

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento