POMIGLIANO: 1.500 IN SOLIDARIETA’

image_pdfimage_print

Chiusura collettiva per lo stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco dal 23 al 31 dicembre. Lo ha comunicato l’azienda ai sindacati tenendo conto degli attuali ordini di auto disponibili. A ciò si aggiunge il ponte per la festività dell’Immacolata, con la chiusura della fabbrica il 7 dicembre. La Fim Cisl rilancia: “non è più rinviabile una ricaduta positiva occupazionale per Pomigliano, dove attualmente vige il regime di contratto di solidarietà per circa 1500 lavoratori sugli oltre 4500 in organico”.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ISTAT, SALE OCCUPAZIONE

Quest’anno l’occupazione aumenterà dello 0,6% in termini di unità di lavoro, mentre il tasso di disoccupazione scenderà al 12,1%, per poi attestarsi all’11,5% nel 2016 e segnare un ulteriore ribasso

Corte Costituzionale: nessuna spesa legale per chi ricorre al giudice in caso di licenziamento

La Corte Costituzionale ha sancito come illegittimo l’articolo 92 del codice di procedura civile che prevede il pagamento delle spese legali per chi si rivolge al giudice in caso di

TRE CONTRATTI AD AIR FRANCE

Tre contratti di lavoro ad Air France. Dopo la presentazione del piano di ristrutturazione che prevede 2.900 esuberi, che ha costretto alcuni dirigenti a fuggire, la proposta dell’azienda è la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento