SALARI LEGATI AI PROFITTI

image_pdfimage_print

Per avere una maggiore retribuzione, il 60% dei lavoratori metalmeccanici sarebbe disposto a legare una parte della propria retribuzione ai risultati dell’impresa e il 70% vorrebbe che il contratto avesse molta autonomia aziendale. È un sondaggio Federmeccanica a rivelarlo mentre si avvia la trattativa per il  rinnovo del contratto di categoria tra sindacati e industriali. Dall’indagine emerge che, pur di mantenere il posto di lavoro, il 71% delle tute blu è disponibile a fare lavori diversi e il 78% accetterebbe più flessibilità negli orari e nei turni.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFESERCENTI: PIÙ RISTORANTI E STORE WEB

Più aperture di pubblici esercizi, meno di negozi tradizionali. Anche nel 2015 si conferma il trend di destrutturazione delle attività commerciali e turistiche. E, mentre sempre meno persone decidono di

CONFINDUSTRIA: CONSIGLIO APPROVA SQUADRA

Il consiglio generale di Confindustria ha approvato la ‘squadra’ con cui il presidente designato Vincenzo Boccia si appresta al suo mandato. Il via libera ha totalizzato il 70% dei sì:

SACCHI (ISFOL), IN PUBBLICO UTENZA PIÙ NUMEROSA E DEBOLE CHE IN APL

“Nonostante un’utenza più numerosa e più difficile, i centri per l’impiego hanno performance non così distanti da quelle delle agenzie per il lavoro”. E’ il commento di Stefano Sacchi, commissario

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento