SOMMINISTRAZIONE: 43% NUOVE ASSUNZIONI

image_pdfimage_print

 il 40% delle aziende italiane, che ha programmato di assumere personale a tempo indeterminato, di cui il 43% in somministrazione, prevede una carenza di competenze: questa la conclusione del Salary Benefits and Workplace Trends Report. La maggior parte delle assunzioni riguarda le divisioni Sales (51%), Produzione (41%), Ingegneria (40%), Contabilità e Finanza (29%) e Marketing/Comunicazione (27%). I motivi più diffusi per cui si decide di cambiare l’azienda riguardano un’offerta migliore e maggiori opportunità di carriera (31%).

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

POLETTI SU IMPEGNO GOVERNO CONTRO POVERTÀ

Dal 2 settembre prossimo i termini per la presentazione della domanda di accesso al Sia, il sostegno all’inclusione attiva, che a determinate condizioni e in presenza di un impegno a

UNIONE EUROPEA: POSSIBILITÀ DI STAGE

Opportunità di stage presso gli organi dell’Unione Europea. A bando 100 posti per lo svolgimento di tirocini retribuiti presso il Segretariato Generale del Consiglio Europeo. La data di scadenza per presentare

REGIONI: PARERE FAVOREVOLE A DDL LAVORO AUTONOMO

Le Regioni hanno espresso un parere favorevole, ma “condizionato”, sul Ddl (collegato alla legge di stabilità 2016) per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento