SALGONO STIPENDI PRIVATI

image_pdfimage_print

Le retribuzioni contrattuali orarie aumentano dello 0,1% a ottobre rispetto al mese precedente e dell’1,2% nei confronti di ottobre 2014. L’Istat spiega come la crescita tendenziale sia dell’1,7% per i dipendenti del settore privato e nulla per il pubblico impiego. I settori che a ottobre presentano gli aumenti maggiori sono: tessili, abbigliamento e lavorazioni pelli (4,5%); agricoltura (3,9%); energia e petroli (3,5%). Nei primi dieci mesi la retribuzione media è cresciuta dell’1,1%.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CALL CENTER: BELLANOVA, PREMIALITÀ PER AZIENDE CHE RESTANO SU TERRITORIO

“Proporrò alle aziende committenti di premiare nei bandi quelle società che garantiranno anche la territorialità del servizio. Esigiamo da tutti il rispetto delle regole”. Lo dice in una nota Teresa

ANZIANI, 3,2 MILIONI LAVORANO

Molti anziani in Italia ancora lavorano. E non solo per disporre di una quota di reddito aggiuntiva. Sono 3,2 milioni quelli che già lavorano regolarmente o di tanto in tanto.

Generazione vincente : OFFERTE DI LAVORO [Monza e Brianza] 80 operatori call center inbound/outbound

Generazione Vincente S.p.A. – agenzia per il lavoro – cerca, per realtà internazionale,  profili per le seguenti offerte di lavoro : Ricerchiamo 40 operatori call center outbound per gestione commessa

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento