DETASSATO WELFARE AZIENDALE

image_pdfimage_print

La commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento sulla non tassabilità di tutte le prestazioni sociali erogate dai datori di lavoro in favore dei dipendenti e delle loro famiglie. Soddisfatto il presidente della commissione Sacconi, “perchè in questo modo la contrattazione assume quale contenuto non solo incrementi variabili delle retribuzioni ma anche forme di protezione sociale integrative rispetto a quelle pubbliche”. È significativo che la componente più sostanziosa dei rapporti di lavoro sia maggiormente collegata alla maggiore produttività aziendale.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

GARANZIA GIOVANI: POLETTI SU TIROCINI

Sui tirocini previsti dal programma Garanzia Giovani a giugno si cambia: il 40% del costo sarà infatti a carico delle imprese. Degli attuali 500 euro pagati ai giovani tirocinanti del

Draghi: “mezzo milione di occupati in più con un contratto a tempo indeterminato con il Jobs Act”

Il presidente della Banca Centrale, Mario Draghi, è intervenuto a margine dell’incontro sulle “Riforme strutturali nell’area dell’euro”, tenutosi a Francoforte, esprimendosi favorevolmente sulle riforme attuate dall’Italia: “Anche le agevolazioni fiscali

CONFCOOPERATIVE SU CONTI PUBBLICI

“Debito pubblico, meno sprechi più sussidiarietà. La revisione della spesa pubblica è una delle leve sulle quali possiamo agire”. Con queste parole il presidente di Confcooperative Maurizio Gardini incita “il

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento