25 DATA SCIENTIST

image_pdfimage_print

Tim offre una chance a 25 giovani talenti di diventare professionisti capaci di analizzare dati per fornire al management le informazioni utili ad assumere decisioni e disegnare strategie. Il Data Scientist è attualmente una delle figure più ricercate dal mercato del lavoro, in una fase di profonda trasformazione digitale delle industrie. Previsto un Master universitario di secondo livello, di cui si sono appena aperte le iscrizioni. Quanti supereranno l’iter selettivo parteciperanno, gratuitamente, a un percorso di formazione ad hoc. Il bando è già disponibile e rimarrà aperto fino al 3 dicembre. Il Master partirà l’11 gennaio e avrà un carattere interdisciplinare.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

COLAP SU LAVORO AUTONOMO

Continua il percorso di proposte di riforma del lavoro autonomo che il Colap-Coordinamento libere associazioni professionali sta attuando ormai da diversi mesi; nei giorni scorsi, infatti una delegazione capitanata dalla

Istat : in mezzo milione di famiglie l’unico reddito è quello della donna

All’interno di oltre 500 mila famiglie, più precisamente 545 mila, con e senza figli, l’unico sostentamento del nucleo familiare è rappresentato dalla retribuzione della donna, con l’uomo che al contrario

ISTAT: DATI PRODUZIONE

Ad aprile 2016 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,5% rispetto a marzo. Nella media del trimestre febbraio-aprile 2016 la produzione è cresciuta dello 0,4% nei confronti del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento