SINDACATI E CONTRATTI

Cgil Cisl e Uil riprovano a sedersi intorno a un tavolo per mettere a punto una proposta unitaria con cui riprendere il confronto con Confindustria sulla riforma del modello contrattuale. Il 25 novembre e’ previsto l’incontro tra i tre segretari confederali dei sindacati mentre vanno avanti i rinnovi dei contratti delle categorie. “Ora dobbiamo essere pronti a fare un nuovo modello contrattuale – spiega il leader della Uil, Barbagallo – perciò serve una proposta di sintesi al nostro interno. È arrivato il momento per trovare una soluzione unitaria e andare così al tavolo con le controparti”.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

KERAKOLL ASSUME

Arriva Kerakoll4talent 2016. Sono aperte le candidature alla nuova edizione della campagna di reclutamento dell’azienda che da anni offre soluzioni globali nel GreenBuilding per progettare e costruire nel rispetto dell’ambiente. Al termine del percorso,

DECOLLA L’ANPAL

Da gennaio o febbraio le politiche attive del lavoro diventeranno finalmente una realtà. La promessa è del ministro del Lavoro Poletti, dopo il varo del terzo decreto attuativo del job

NO MAIL PERSONALI PER LAVORO

Utilizzare il proprio indirizzo privato di posta per comunicazioni di lavoro crea problemi, secondo i fornitori di soluzioni di sicurezza in ambienti cloud. La pratica è più diffusa di quello

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento