OPERATIVITA’ JOB ACT

Gli operatori, le aziende e i consulenti debbono fare i conti con i primi adempimenti operativi del Job Act senza istruzioni operative. Lo denunciano i consulenti del lavoro, dopo che il 24 settembre sono entrati in vigore gli ultimi quattro decreti previsti dalla legge delega di fine 2014. Nello specifico, sono stati emanati i decreti legislativi che affrontano la semplificazione nella gestione dei rapporti di lavoro e il riordino degli ammortizzatori sociali. I consulenti sono ancora in attesa che l’Inps emani le proprie circolari.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CREDITO AI GIOVANI

Da gennaio partirà un progetto specifico per il sostegno al credito a favore dei giovani: finanziamenti, da 5 mila a 50 mila euro, restituibili in sette anni senza interessi. Lo

LANDINI, OCCUPARE FABBRICHE

“Occupare le fabbriche? Sarei pronto a farlo per difendere il lavoro”. La provocazione del segretario dei metalmeccanici Cgil, Maurizio Landini, coglie nel segno e crea una ridda di commenti, in

FILANTROPIA CREA LAVORO

La filantropia può dare una mano ai giovani che cercano lavoro. In 12 anni, Fondazione Cariplo ha attivato 241 progetti di inclusione lavorativa per un totale di quasi 28 milioni

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento