Un Jobs Act per le pensioni

Un Jobs Act per le pensioni
image_pdfimage_print

(di Giuliano Cazzola)

Mi è capitato di commentare con un amico giornalista la questione più seria (anche se non adeguatamente considerata) nella vicenda della proposta dell’Inps per la (contro)riforma del sistema di welfare (è opportuno usare questa definizione di carattere generale essendo la grande maggioranza dei 16 articoli del progetto dedicati ad un riordino dell’assistenza): come può essere consentito al Presidente del più importante ente previdenziale d’Europa di strumentalizzare (perché di questo si tratta) il proprio ruolo istituzionale allo scopo di far circolare le proprie idee con l’avallo della “gioiosa macchina da guerra” di cui è solo al comando (vista la più volte dimostrata inconsistenza del Consiglio di indirizzo e vigilanza, di cui sono componenti i rappresentati di quelle forze sociali che oggi non incutono più timore reverenziale a nessuno).

Continua la lettura su miowelfare.it

Sull' autore

In collaborazione con Miowelfare.it
In collaborazione con Miowelfare.it 40 posts

In collaborazione con http://miowalfare.it La tua porta di accesso all’insieme di prestazioni, servizi e opportunità assicurati e offerti dal sistema italiano di welfare, sia quello di base che quello integrativo: contrattuale, aziendale, individuale.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

I conti dell’Inps, le pensioni italiane e i marziani

Senza bisogno di scomodare il ‘’marziano a Roma’’ di Ennio Flaiano basterebbe che un semplice funzionario, magari addetto agli affari sociali, di un’ambasciata straniera ricevesse l’incarico dal suo governo di

REI: in Italia aiuto per 900 mila poveri, 7 su 10 risiedono al Sud

Presentati i dati dell’Osservatorio statistico sul Reddito d’inclusione ( REI ) da Inps e Ministero del Lavoro. Le persone che hanno beneficiato dello strumento di lotta alla povertà sono circa

Pensioni con flessibilità in uscita: l'Inps calcola i veri costi

di Giuliano Cazzola  Il Coordinamento statistico attuariale dell’Inps ha elaborato, per incarico (informale) della Presidenza della Commissione Lavoro della Camera, alcune relazioni tecniche sui costi della c.d. flessibilità in uscita

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento