MICHELIN, VIA 756 ADDETTI

image_pdfimage_print

Contro la chiusura dello stabilimento di Fossano, in provincia di Cuneo, e i 578 esuberi annunciati dal gruppo Michelin, oggi c’è stata una manifestazione con oltre 3 mila persone. Il 3 novembre scorso l’azienda di pneumatici nota nel mondo aveva annunciato un piano di riorganizzazione che prevede anche 120 esuberi a Torino Stura, 30 ad Alessandria e 28 a Tribano (Padova). I sindacati dei metalmeccanici sollecitano una rivisitazione del piano in modo da poter salvaguardare l’occupazione

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

COMMERCIALISTI AL CONGRESSO NAZIONALE UNAGRACO

Commercialisti, avvocati e consulenti del lavoro provenienti da tutto il territorio nazionale hanno partecipato alle quattro tavole rotonde scientifiche del Congresso nazionale Unagraco, svoltosi l’8 aprile nel capoluogo pugliese. Numerosi

CONFIMPRENDITORI SU SPESA R&S

L’Italia è tra le ultime, in Europa, per spesa effettuata in Ricerca&Sviluppo. Secondo un’indagine di ImpresaLavoro, il Centro studi della Confimprenditori, questa si attesta all’1,29% del Pil, ampiamente sotto il

CHANCE PER 60 IN ICT

L’economia digitale  è destinata ad espandersi. In Italia importanti aziende del settore cercano 60 profili informatici: project manager, sistemisti applicativi, sviluppatori web, system engineer, programmatori Java, business analyst e Ict

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento