CENTRI IMPIEGO NEL 2016

image_pdfimage_print

“Se non ci saranno certezze economiche sulla copertura dei costi dei Centri per l’impiego, dall’1 gennaio 2016, non avendo più la competenza su questi servizi, non potremo di garantirne l’operatività”. Lo sostiene il vicepresidente dell’Unione Province, Carlo Riva Vercellotti. I centri per l’impiego sono in tutto 550, in cui lavorano 6.200 persone a tempo indeterminato e circa 300 a tempo determinato, per un costo di 230 milioni. Le spese di funzionamento ammontano invece a circa 300 milioni.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Audizione di Assolavoro sui servizi pubblici per l’impiego

Assolavoro sarà audita oggi alle 14:30 presso la XI Commissione permanente Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato della Repubblica, nel quadro di una indagine conoscitiva sul funzionamento dei

IN VISTA ESUBERI BANCARI

Per l’occupazione nel comparto bancario non è prevedibile un trend di crescita, anche perché è legittimo aspetttarsi esuberi dalle fusioni cui si va incontro.Secondo l’Abi, vi sono alcune questioni aperte,

ENPACL, ON LINE PER AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Il 2016 si apre all’insegna della trasparenza amministrativa per l’Ente nazionale di previdenza dei consulenti del lavoro (Enpacl). Si è conclusa, infatti, un’articolata operazione che permette già oggi a chiunque

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento