NASPI PER STAGIONALI

image_pdfimage_print

Modificare le regole sull’erogazione del nuovo assegno di disoccupazione Naspi, che penalizza i lavoratori stagionali. E’ il messaggio della protesta, svoltasi oggi davanti alla sede della Camera dei Deputati, inscenata dai lavoratori del turismo e dello spettacolo. Sono soprattutto i lavoratori di località turistiche come le isole a patire questa situazione. Infatti, le nuove norme che regolano l’accesso al sussidio di disoccupazione, spiegano i manifestanti, non tutelano quanti operano in attività che chiudono dopo la stagione estiva e non hanno modo di lavorare per il resto dell’anno.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

AIBNB ASSUME

Aibnb è un portale fondato nel 2008 dove le persone possono pubblicare, scoprire e prenotare alloggi unici in tutto il mondo semplicemente dal proprio cellulare o tablet o pc. Oggi l’azienda

CAMUSSO: FERMO MERCATO LAVORO

Non c’è nulla di significativo rispetto all’occupazione giovanile, sbotta Susanna Camusso, commentando i dati Istat. “Il tema che continua ad esserci – ha aggiunto la leader della Cgil – è

Occupazione: nel terzo trimestre +543mila rapporti di lavoro

Nel terzo trimestre del 2016 si registra un saldo positivo pari a 543 mila delle posizioni di lavoro dipendente rispetto allo stesso trimestre del 2015 e pari a +93 mila

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento